Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Etta Scollo e l'Orchestra Sinfonica Siciliana ricordano Rosa Balistreri

PDFStampaE-mail

etta2

Palermo, 9 marzo 2017  -  Una serata tutta dedicata alla canzone popolare siciliana, con le memorabili canzoni di Rosa Balistreri interpretate dalla cantante etnea Etta Scollo, apprezzatissima all'estero per la sua attività di recupero della tradizione siciliana. Etta Scollo e l'Orchestra Sinfonica Siciliana (direttore: Ferdinand von Seebach) tributeranno un omaggio a Rosa Balistreri nel 90esimo anniversario della nascita della più conosciuta folk singer siciliana, il 21 marzo alle 20,30 al Politeama Garibaldi con lo spettacolo "Sognatori. La primavera dei poeti siciliani". Etta Scollo ha fatto conoscere la grande tradizione canora siciliana anche in Germania, dove si è esibita in sale da concerto sempre esaurite, accompagnata dalla sua chitarra, da un trio o da un'orchestra.

"Canta Ro´" ("Canta Rosa!") era solito dire il poeta Ignazio Buttitta, per esortare l´amica Rosa Balistreri al canto. E nelle canzoni proposte da Etta Scollo rivive la Sicilia del passato, rivive il dramma di contadini, pescatori, di siciliani sfruttati e dominati. Tra le canzoni proposte anche la celebre "Pirati a Palermo", "Rosa balla e cunta", "L'anatra", "U pumu".  I testi e la musica di Rosa Balistreri sono noti in tutto il mondo e perfino il regista Wim Wenders ha utilizzato il brano "Quanno moru", che sarà proposto nel concerto del 21 marzo, per il film "Palermo Shooting", del 2008. In scena, nella prima parte dello spettacolo, anche Stefania Blandeburgo, Paride Benassai, Paolo e Cettina Busacca, Nonò Salamone. Presentano Moschella & Mulè.

Biglietti: 5 euro, al Botteghino del Politeama e un'ora e mezza prima del concerto. Info: 091 6072532/533 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - vivaticket – www.orchestrasinfonicasiciliana.it.

L'Ufficio Stampa 

(Mario Pintagro)

 

Note biografiche 

Etta Scollo, cantante

Etta nasce a Catania. Nel 1983 vince il primo premio al "Diano Marina Jazz Festival" allora diretto dal jazzista Giorgio Gaslini. Nello stesso periodo prende lezioni di canto presso il conservatorio di Vienna lavorando alle registrazioni di artisti del calibro di Eddie Lockjaw Davis, Sunnyland Slim e Champion Jack Dupree. E' in quegli anni che esce la sua hit pop Oh Darling cover in italiano nella nota canzone dei Beatles che le vale il disco d'oro e svariate settimane in testa alla hit parade austriaca.

Negli anni '90 Etta si trasferisce ad Amburgo dove la sua carriera musicale prende una nuova direzione. Compone l'album Blu: registrato con la London Session Orchestra diretta da Will Malone e alcune colonne sonore per diversi film la più nota delle quali è I tuoi fiori per il film Bad Guy del regista sud-coreano Kim-Ki-Duk. Seguono gli album Il bianco del tempo e Casa.

Per la sua raccolta di canzoni dedicata alla cantante folk siciliana Rosa Balistreri, uscita in doppio CD/DVD col titolo di Canta Ro' le viene assegnato il "Premio Pino Veneziano 2005", il "Weltmusikpreis Ruth 2007", e il "Premio Rosa Balisteri-Alberto Favara VIII 2008". Da quel momento Etta si dedica con rinnovata intensità alla ricerca e composizione della musica tradizionale.Risultato è il progetto poetico-musicale Il fiore splendente, un omaggio ai poeti arabi-siciliani del IX-XII secolo. Al progetto prendono parte grandi personalità del mondo della musica quali Franco Battiato, Giovanni Sollima, Markus Stockhausen e Nabil Salameh.

Nel 2009 Etta recita la parte di Elena nella rappresentazione musicale del Faust II di J.W.Goethe, tradotto in musica dal compositore contemporaneo Karsten Gundermann ed eseguito dalla Deutschen Kammerphilarmonie diretta da Alexander Shelley. Nello stesso anno Etta rielabora la musica di G. Verdi per una moderna messa in scena di Rigoletto presso la Neukoellner Oper a Berlino. Nel novembre del 2010 interpreta il ruolo di Alice nell'opera Alice nel paese delle meraviglie al Teatro Massimo di Palermo. Nel 2011 esce il CD Cuoresenza, monologo musicale sull'amore in tutti i suoi aspetti e sfaccettature. Nel 2014 mette in musica la favola barocca Lunaria di Vincenzo Consolo. Tempo al Tempo è il suo ultimo lavoro discografico, scritto e realizzato insieme alla violoncellista Susanne Paul nel 2015.

Etta vive fra Berlino e la Sicilia.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra privacy policy cliccando qui.

Accetto i cookies da questo sito.